Porta Sant’Andrea

Porta Sant’Andrea

Porta Sant’Andrea

La porta fu costruita nel secolo XIV, nell’ambito dell’ampliamento della prima cinta muraria. La datazione è suffragata dalla presenza sulla parete nord di uno stemma raffigurante un leone rampante risalente al 1313.

In una pergamena del secolo XVI, conservata presso l’Archivio Vaticano, la porta è rappresentata in maniera sensibilmente diversa dall’attuale, la copertura risulta a capanna con feritoie nella parte superiore.

Con il passare dei secoli, la struttura è stata modificata, sino ad avere le caratteristiche che oggi si possono ammirare. Successivamente al sisma del 1997 la porta è stata restaurata con interventi mirati di consolidamento sia interni che esterni.

La web app Cuore di Marche è frutto della passione e dell’impegno degli autori.
Aiutaci a migliorarla, scrivendoci le tue impressioni: