Esanatoglia

Una gemma incastonata tra acqua, storia e natura

Situata sul declivio di un colle, Esanatoglia è un piccolo borgo, racchiuso tra mura castellane lambite dal fiume Esino. Con i suoi campanili, la torre, gli edifici di origine medievale, le vie acciottolate, il paese raccoglie molte sorprese. Vista dall’alto, la città appare vegliata da sette campanili lungo il corso che la percorre da Porta Sant’Andrea a Porta Panicale, attraversata la quale si entra nella incontaminata vallata di San Pietro. I monti e le vallate regalano funghi e tartufi e dalle vigne si ottiene il Verdicchio di Matelica.

I percorsi di Esanatoglia

I monumenti di Esanatoglia

Eremo di San Cataldo

Fonte di San Martino

Palazzo LAB

Pieve di S. Anatolia

La web app Cuore di Marche è frutto della passione e dell’impegno degli autori.
Aiutaci a migliorarla, scrivendoci le tue impressioni: